Cultura

G20: Franceschini, cultura strumento decisivo crescita

''Grazie a Draghi per averla messa al centro azione governo''

(ANSA) - ROMA, 29 LUG - ''In fondo anche oggi, dopo la pandemia, siamo tutti come dopo una grande guerra. Viviamo un momento di grande preoccupazione ma anche di grande speranza. Ma sappiamo che le preoccupazioni non debbono mai prevalere sulla speranza. Sarà la cultura ad aiutarci. Sarà lo strumento decisivo per una crescita economica e uno sviluppo sostenibile delle nostre società. Sarà la frontiera su cui incrementare l'innovazione, la creatività, le opportunità dell'era digitale. Sarà la memoria del passato ma anche la bussola che ci indicherà la rotta per il futuro''. Lo ha detto il ministro della Cultura Dario Franceschini aprendo il G20 della Cultura al Colosseo alla presenza del premier Mario Draghi.
    "Ringrazio il premier Draghi per aver messo la cultura al centro dell'azione di governo attraverso il Piano di ripresa e resilienza. La cultura ha il potere di unire il mondo: proteggere il patrimonio significa proteggere l'umanità stessa, contribuire al dialogo internazionale, al rispetto delle diversità", ha detto ancora Franceschini. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie