Cultura

Unesco: Atelli, candidatura Monte Bianco abbia Paese dietro sé

Presidente Commissione Via Vas sostiene iniziativa

(ANSA) - AOSTA, 24 LUG - "La spinta a sostenere la candidatura del Monte Bianco a patrimonio Unesco deve avere dietro di sé, compatto, l'intero Paese. Monte Bianco è risorsa eccezionale, di livello non meno che continentale". Così Massimiliano Atelli, presidente della Commissione Via Vas nazionale del Ministero della Transizione ecologica.
    Il riferimento è alla volontà, manifestata da Eric Bianco, vice presidente svizzero della Conferenza transfrontaliera Monte Bianco, di "proseguire i lavori riguardanti la candidatura del Monte Bianco all'Unesco, in collaborazione con i ministeri dell'Ambiente dei tre Paesi, per renderlo sia patrimonio dell'umanità sia Riserva della biosfera o Geoparco". Parole, le sue, pronunciate venerdì 23 luglio in occasione delle celebrazioni per i 30 anni di cooperazione transfrontaliera tra Italia, Francia e Svizzera nell'Espace Mont-Blanc. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        In Collaborazione con

        Vai al sito del Maxxi

        Modifica consenso Cookie