Cultura

A metà luglio esame candidature a siti patrimonio Unesco

Per l'Italia la cappella Scrovegni e i portici di Bologna

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - E' fissato al 16 luglio l'inizio della 44esima riunione del Comitato del Patrimonio Mondiale dell'Unesco che dovrà esaminare le proposte avanzate dai Paesi nel 2020 e nel 2021, la cui analisi è stata rinviata a causa della pandemia da COVID-19. L'Italia ha presentato la candidatura per l'scrizione alla lista dei siti patrimonio mondiale dell'umanità della cappella degli Scrovegni affrescata da Giotto a Padova e dei portici di Bologna.
    La riunione che quest'anno si tiene in Cina e si svolgerà online si protrarrà fino al 31 luglio ed esaminerà tra l'altro, lo stato di conservazione di 255 siti già iscritti nella lista del patrimonio mondiale, 53 dei quali sono anche nella lista del patrimonio mondiale in pericolo.All'apertura dei lavori parterciperà anche il direttore generale dell'UNESCO, Audrey Azoulay.
    Ad oggi, il Comitato del Patrimonio Mondiale ha iscritto 1.121 siti in 167 paesi nella lista del patrimonio mondiale. Composto da rappresentanti di 21 Stati parti che hanno ratificato la Convenzione sul patrimonio mondiale, il Comitato è responsabile dell'attuazione della Convenzione. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie