Raffaello star, da Brescia vola a Zagabria

Esposte 110 opere dal 24/4 al Museo delle Arti e dei Mestieri

(ANSA) - ZAGABRIA, 23 APR - Sono 110 le opere (incisioni d'epoca, maioliche, dipinti, disegni), fra cui i fogli cinquecenteschi di Marcantonio Raimondi, le grandi stampe di Giovanni Volpato dai palazzi Vaticani e la copia pittorica della Scuola di Atene commissionata da Paolo Tosio, che in prestito da Brescia arriveranno il 24 aprile a Zagabria per far parte della mostra "Raffaello. All'origine del mito", a cura di Roberta D'Adda e allestita presso il Museo delle Arti e dei Mestieri (MUO). Tappa internazionale della grande esposizione "Raffaello.
    L'invenzione del divino pittore" della Fondazione Brescia Musei (al Museo di Santa Giulia, 2 ottobre 2020 - 15 febbraio 2021) composta da una collezione di stampe d'après Raffaello, realizzate in Italia e in Europa dall'inizio del Cinquecento alla metà dell'Ottocento, insieme a una scelta di dipinti e oggetti d'arte, la mostra pensata per Zagabria è stata selezionata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale tra i progetti espositivi da promuovere presso le proprie sedi all'estero in occasione dei 500 anni dalla morte dell'artista urbinate e resterà allestita nel museo croato fino al 6 giugno. Nel percorso è presente anche l'installazione multimediale interattiva "Invece di Raffaello".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        In Collaborazione con

        Vai al sito del Maxxi

        Modifica consenso Cookie