Al via lavori che 'apriranno' Area Sacra di Largo Argentina

In un anno sito accessibile 100% grazie a donazione di Bvlgari

(ANSA) - ROMA, 14 APR - Partiranno entro metà maggio i lavori che per la prima volta renderanno totalmente accessibile e visitabile l'Area Sacra di Largo Argentina. Tra i luoghi più antichi della città (risale all'età Repubblicana), ma anche tra i più recenti come scavo archeologico, il sito custodisce i resti di quattro templi ancora al centro del dibattito sulle possibili divinità cui erano dedicati. Soprattutto, è celebrato in tutto il mondo, persino da Shakespeare, come il luogo dove Giulio Cesare venne colpito a morte nelle Idi di marzo del 44 a.C. Il cantiere, della durata di 360 giorni, lo aprirà per la prima volta ai cittadini in maniera organizzata, grazie al mecenatisimo di Bvlgari spa e alla sua donazione di circa un milione di euro.
    "Un lavoro imponente - commenta la sindaca Virginia Raggi - Siamo abituati a vedere quest'aarea dall'alto. Ora sarà possibile entrarvi dentro e grazie alle passerelle camminare tra le vestigia del nostro passato, ammirando da vicino i resti dei quattro templi". "Ci sono tanti altri lavori da realizzare per questa città e noi siamo sempre pronti a offrire il nostro aiuto", assicura l'ad del gruppo Bvlgari, Jean-Christophe Babin.
    Gli interventi, affidati dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali all'Impresa Biagioli S.r.l., saranno all'insegna dell'accessibilità al 100% con camminamenti in quota, illuminati di notte con suggestive luci LED, che consentiranno ai visitatori una fruizione in tutta sicurezza. Tre gli elementi centrali: la torre del Papito, che ospiterà la biglietteria e uno spazio espositivo nel portico esterno; un sistema di percorsi verticali e orizzontali, con tanto di pedana elevatrice a cabina aperta; un'area espositiva coperta, nel portico orientale, dal lato di via di San Nicola de' Cesarini. Saranno realizzati alcuni interventi di restauro e preservata la storica colonia felina. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        In Collaborazione con

        Vai al sito del Maxxi

        Modifica consenso Cookie