Nencini, il Lisippo deve tornare in Italia

Il presidente della commissione Cultura del Senato a Fano

(ANSA) - FANO, 12 APR - La statua in bronzo dell'Atl attribuita a Lisippo deve tornare in Italia. Lo ha ribadito il sen. Riccardo Nencini, presidente della settima commissione Istruzione Pubblica, Beni culturali del Senato, a Fano, la città i cui pescatori rinvennero nel mare Adriatico la scultura oggi al museo Getty di Malibu. Incontrando il sindaco Massimo Seri, Nencini ha ricordato che la commissione ha scelto proprio l'argomento del Lisippo per dibattere e arrivare al più presto alla risoluzione che contenga "l'auspicio che l'Italia metta in campo la sua autorità derivante dall'avere relazioni internazionali di un certo peso e rilievo e l'autorevolezza dall'essere un Paese importante per arrivare all'obiettivo che vogliamo tutti raggiungere, insieme con il ministro dei Beni culturali Franceschini". Risoluzione che la commissione dovrebbe approvare a breve.
    Secondo il senatore, il sindaco Seri "ha fatto benissimo a scrivere al presidente del Consiglio Draghi e al ministro Franceschini per porre la restituzione da parte del Getty Museum della statua dell'atleta di Fano. Qui non si tratta di un'opera antica tra le tante, ma di una che ha fatto la storia universale per quel tempo". Il presidente della commissione Cultura si è detto fiducioso del ritorno del Lisippo in Italia e a Fano, alla luce anche di recenti comportamenti "manifestati anche dalla Francia". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        In Collaborazione con

        Vai al sito del Maxxi

        Modifica consenso Cookie