Inaugurato restyling duomo Tricesimo. Zanin,ricchezza morale

Danieli tra maggiori sostenitori privati

(ANSA) - TRICESIMO, 21 FEB - Messa di ringraziamento, per la fine del restyling del duomo di Santa Maria della Purificazione, durato otto mesi e costato quasi un milione di euro, finanziato da donazioni pubbliche e private. Riprodotti, su lastre di alluminio, gli affreschi distrutti dal terremoto del '76, riprodotti anche gli stendardi della Madonna, inno alla Madre interpretato come un inno a tutte le madri.
    All'inaugurazione era presente l'arcivescovo di Udine, Andrea Bruno Mazzocato, che ha parlato in termini di "casa della comunità, dove si fa alleanza con Dio e tra gli uomini", e rappresentanti delle amministrazioni pubbliche e il presidente del Consiglio Fvg, Piero Mauro Zanin.
    Maggior sostenitore economico del restauro è la Danieli, presente con l'a.d., nonché concittadino tricesimano, Gianpietro Benedetti.
    Zanin ha parlato di quella "indiscutibile ricchezza morale ed etica che caratterizzava le nostre comunità di un tempo, vista la povertà economica dei piccoli paesi eppure lo stesso capaci di far sorgere maestosità come le chiese, con i loro affreschi, arredi e stili architettonici". IL Presidente del Consiglio ha insistito anche sull' unione "tra l'aiuto economico che può dare la Regione e quanto, invece, donato da ogni singolo cittadino per il bene della propria collettività, oltre non da ultimo a quanto offerto da Gianpiero Benedetti, un uomo che rappresenta il mondo imprenditoriale e ha deciso che, raggiunto un affrancamento personale, era giusto condividere con gli altri il proprio avere, per un bilancio non aziendale ma umano". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie