Cultura

Nulla osta Vescovi campani,via a beatificazione Francesco II

40 testimoni sulle 'virtù eroiche' dell' ultimo re di Napoli

(ANSA) - NAPOLI, 16 DIC - La Conferenza episcopale della Campania ha dato il nulla osta all' avvio della causa di beatificazione per Francesco II di Borbone, ultimo re delle Due Sicilie. Alla riunione, svoltasi a Pompei, ha preso parte il Cardinale Crescenzio Sepe, che aveva annunciato il 17 dicembre, alla sessione pubblica del Tribunale delle Cause dei Santi , la "candidatura alla santità" di Francesco II.
    "Adesso ci affidiamo alla saggezza della Chiesa, guidata dallo Spirito Santo per la raccolta delle prove della eventuale santità del re - ha detto all' ANSA Mons. Antonio Salvatore Paone, del Tribunale diocesano per le Cause dei Santi - dopo la comunicazione alla Congregazione delle Cause dei Santi si darà il via all' istruttoria sulle sue virtù eroiche con l' escussione dei testimoni" "E' il momento della gioia per tutti coloro che si riconoscono, a Napoli e nel Sud nella figura di Francesco II", commenta il postulatore della causa, Nicola Giampaolo. che ha presentato circa 40 testimoni, tra i quali storici, ed esponenti di Fondazioni ed associazioni culturali. "La prima cosa da cercare è la fama sanctitatis - aggiunge l' avv. Giampaolo - che si riscontra nella vita terrena di Francesco II ed il suo riconoscimento da parte della gente". Campane a festa hanno salutato la notizia a Conversano (Bari), nella parrocchia di Don Luciano Rotolo, della "Fondazione Francesco II delle Due Sicilie", che si è battuta per l' avvio dell' iter canonico di beatificazione. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie