A Camera, l'inedito La Gamba ritrovata di Paolo Ventura

Riparte con Carousel il Centro italiano per la fotografia

(ANSA) - TORINO, 16 SET - Camera, Centro Italiano per la fotografia, ospita dal 17 settembre all'8 dicembre Carousel, un percorso all'interno dell'eclettica carriera di Paolo Ventura, uno degli artisti italiani più riconosciuti e apprezzati in Italia e all'estero. "Una grande mostra, la prima per ripartire dopo il lockdown, ma anche per festeggiare il quinto compleanno di Camera, un traguardo importante", sottolinea il presidente Emanuele Cheli.
    Le sale del museo ospitano alcune delle opere più suggestive degli ultimi quindici anni - provenienti da svariate collezioni, oltre che dallo studio dell'artista - in una commistione di linguaggi che comprende disegni, modellini, scenografie, maschere di cartapesta e costumi teatrali. Non mancano i progetti più iconici della prima fase della sua produzione: il già citato "War Souvenir", "L'Automa" e una selezione da "Winter Stories", in cui i protagonisti delle narrazioni sono dei burattini e gli ambienti dei piccoli set teatrali costruiti dallo stesso Ventura sul tavolo del suo studio.
    La mostra, a cura di Walter Guadagnini, con la collaborazione di Monica Poggi, propone anche l'inedito 'La gamba ritrovata', un vero bluff costruito dall'artista: la fotografia di uno scheletro di gamba viene affiancata all'immagine di un ufficiale senza gamba ritrovata curiosando tra gli album fotografici di un antiquario. Nasce così, attraverso un rigoroso lavoro di documentazione, una curiosa messa in scena. "In questa mostra - spiega Guadagnini - c'è anche un rimettersi in gioco: Ventura non fa solo vedere quello che si è fatto, ma anche quello che si sta facendo e dove si sta andando". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie