Uffizi, Franceschini richiama il Comitato Scientifico

Si era dimesso a febbraio. I 4 saggi hanno accettato

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - Tornano in carica agli Uffizi, su richiesta del ministro della Cultura Franceschini, i 4 saggi del Comitato Scientifico che si erano dimessi a febbraio in polemica con il prestito alle scuderie del Quirinale, per la mostra su Raffaello ancora in corso, del ritratto di papa Leone X appena restaurato dall'Opificio delle Pietre Dure. In una breve lettera che l'ANSA ha potuto leggere, Donata Levi, Tomaso Montanari, Fabrizio Moretti e Claudio Pizzorusso ritirano le loro dimissioni, "certi che il Mibact saprà dare corpo agli orientamenti oggi espressi cosi chiaramente dal ministro Franceschini".
    La richiesta del ministro Franceschini è del 22 luglio. Nella breve lettera, firmata dal capo di gabinetto Lorenzo Casini, si chiede ai quattro professori di riconsiderare la decisione presa sottolineando l'importanza per il ministero "di poter continuare a fare affidamento sulle vostre competenze ". Si tratta, sottolineano nella loro risposta i professori, "di una reazione assai diversa da quella del direttore degli Uffizi, che aveva dichiarato: 'Gli Uffizi e il loro grande lavoro scientifico vanno avanti. Questo Comitato, insediato nel giugno scorso e caratterizzato da battaglie politicizzate ed ideologiche, non ci mancherà'. Oggi il ministro smentisce quella lettura e ci chiede di continuare a portare il nostro punto di vista nel governo degli Uffizi ". E concludono: "Nonostante l'evidente difficoltà della situazione, riteniamo doveroso mettere ancora una volta a disposizione del museo la nostra competenza. Ritiriamo pertanto le dimissioni, certi che il ministero saprà dar corpo agli orientamenti oggi espressi cosi chiaramente dal ministro Franceschini ". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie