Archeologia: Egitto, rinvenute statue di Ramesse II e Hathor

A sud del Cairo simulacri del faraone e della dea dell'amore

(ANSA) - IL CAIRO, 28 LUG - "Statue di granito rosa e nero che risalgono all'era di Ramesse II", assieme a "blocchi di calcare" del periodo copto sono stati rinvenuti nei pressi di Mit Raineh, una trentina di km a sud del Cairo, dagli archeologi del Consiglio superiore delle antichità egiziano. Lo riferisce la pagina Facebook del ministero del Turismo e delle Antichità egiziano.
    La scoperta è avvenuta "negli ultimi giorni" e fra i reperti vi sono una statua del faraone Ramesse II "accompagnato da due dei" e simulacri di diverse divinità come Sekhmet (la dea della guerra, quella con testa di leonessa), il demiurgo Ptah e la dea dell'amore e della bellezza Hathor, informa il post annunciando che gli scavi proseguiranno fino al completo esame dell'area, (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie