Palazzo Morando ospita Milano e la Mala

Storia criminale della città da via Osoppo a Vallanzasca

(ANSA) - MILANO, 8 NOV - Intende raccontare "la storia di una città attraverso il suo lato più oscuro": è la mostra 'Milano e la Mala. Storia criminale della città, dalla rapina di via Osoppo a Vallanzasca', che si terrà a Palazzo Morando, a Milano, da domani, 9 novembre, all'11 febbraio 2018. La mostra, curata da Stefano Galli, è promossa dal Comune di Milano ed è organizzata dall'associazione Spirale di Idee, con la Polizia di Stato che ha collaborato per la ricerca e la scelta della documentazione, delle foto e ha messo a disposizione le strumentazioni tecniche e gli arredi originali in uso alla questura di Milano in quegli anni, custoditi nel Museo Storico della Polizia di Stato. L'esposizione analizza e ripercorre la nascita e l' affermazione della criminalità a Milano tra la fine degli anni '40 e la metà degli anni '80 attraverso 170 immagini d'epoca, documenti e "strumenti del mestiere" come le armi usate dalle 'batterie', i dadi delle bische e gli strumenti utilizzati dalla Polizia per combattere il crimine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



In Collaborazione con

Vai al sito del Maxxi

Modifica consenso Cookie