Cultura

Palmira: Waleed Asaad, Isis uccise papà per scioccare mondo

Testimonianza figlio direttore ucciso alla BMTA di Paestum

"La scelta di colpire nostro padre, una personalità riconosciuta per il suo spessore scientifico e umano, è stata dettata da una volontà precisa di scioccare l'opinione mondiale e creare la sensazione del terrore nella comunità siriana". Lo ha detto Waleed Asaad, ultimo direttore dell'Area Archeologica e del Museo di Palmira e figlio di Khaled al-Asaad, l'archeologo ucciso dall'Isis che aveva ricoperto gli stessi ruoli dal 1963 al 2003 e che ha pagato con la vita la difesa dei tesori della "Sposa del deserto".

Vittima anche lui della stessa milizia terroristica, che lo catturò insieme al padre per poi rilasciarlo dopo sei lunghi giorni di violenze psicologiche e fisiche, Waleed ha portato la sua testimonianza intervenendo alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico insieme ai fratelli Fayrouz e Omar.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie