Cultura

Ville, armature, gioielli, i mille tesori del Fai

780 occasioni in tutta Italia e anche Palazzo Chigi apre porte

Spade, scudi, armature, gioielli.
    Visitare l'Attrezzeria Rancati, a Cornaredo (Mi), con tutto il suo affascinante repertorio di attrezzi, costumi, arredi, equivale a ripercorrere la storia del teatro, del cinema, della tv, della pubblicità, della moda. E proprio questa specialissima visita è una delle 780 occasioni offerte quest'anno dalle Giornate di Primavera del Fai il 21 e 22 marzo. Con la novità delle porte aperte anche a Palazzo Chigi Ma da Matera, con la sua grandiosa Cattedrale, che è chiusa da 15 anni per restauro e che per due giorni svela i suoi interni barocchi, fino alla splendida Villa Biaggini a San Michele Tagliavento (vr), dagli affreschi della Chiesa di San Francesco antico in provincia di Ascoli Piceno all'Eremo delle Grotte di Cupramontana, sempre nelle Marche, o al convento di Ss.Salvatore a Corleone in Sicilia, il Teatro romano di Aosta, le occasioni sono veramente tante, disseminate per 340 località italiane. Da non perdere, per esempio, La Villa Romana di Casignana,(Rc), con le sue 25 stanze e il grande mosaico dedicato a Dioniso. Ma anche l'Archivio Ricordi, a Milano con i manoscritti originali di Puccini, Verdi, Bellini, Rossini e Donizetti. E poi il Faro della Vittoria a Trieste, l'antica tipografia sociale di Foligno, dove furono stampate le prime 10mila copie dei Promessi Sposi. A Roma, fra le tante opportunità c'è quella di fare due passi nel cinquecentesco Palazzo Chigi, dal 1961 sede del Governo italiano, anche il premier Renzi, quest'anno, apre le porte. Per il Fai guidato da Andrea Carandini un successo che si rinnova. Quest'anno si attende mezzo milione di visitatori. A Napoli, per non sovrapporsi alla visita papale le Giornate di Primavera si svolgeranno il 28 e 29 marzo
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



In Collaborazione con

Vai al sito del Maxxi

Modifica consenso Cookie