Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Cannes: programma 20 maggio

Cannes: programma 20 maggio

In concorso i film di Saleh e Desplechin. Fuori concorso Guzman

In una giornata dedicata soprattutto ai cinefili spicca il gran ritorno fuori concorso di uno degli autori mainstream che Cannes ha consacrato negli anni creando la gloria di "Mad Max" sulla Croisette, George Miller.
    Due i film in concorso:
- BOY FROM HEAVEN di Tarik Saleh con Tawfeek Barhom, Fares Fares, Mohammad Bakri. Marocco- Francia. IN CONCORSO. Grazie ai sacrifici dei genitori, poveri pescatori, Adam viene ammesso alla prestigiosa università sunnita del Cairo. Ma proprio quel giorno muore il Grande Imam che controlla l'intera comunità e Adam finisce nella trappola dei giochi di potere per la successione.
    - FRERE ET SOEUR di Arnaud Desplechin con Marion Cotillard, Pamela Démal, Golshifteh Farahani. Francia, IN CONCORSO. Alla morte dei loro genitori, Alice e Louis, fratello e sorella, divisi da un odio ventennale, sono costretti a rivedersi e a parlarsi. Lei è un'attrice, lui professore e poeta: due universi tanto vicini quanto prossimi allo scontro finale.
- THREE THOUSAND YEARS OF LONGING di George Miller con Tilda Swinton, Idris Elba, Kaan Guldur. Australia, FUORI CONCORSO. Si chiama Alithea Binnie e ha fatto dello scetticismo la sua bandiera. Quando un genio della lampada le offre la scelta fra tre desideri, la donna (smaliziata e ben consapevole che queste storie finiscono sempre male) non dà retta al genio che però la commuove con la triste storia della sua vita. Alithea finirà per formulare a sua volta un desiderio…
- LA NUIT DU 12 di Dominik Moll con Bastien Bouillon, Bouli Lanners, Johann Dionnet. Francia, FUORI CONCORSO. Ogni poliziotto si porta sulle spalle il fardello di un caso non risolto. Per Yohan è l'assassinio di Clara: i testimoni abbondano, le verità si contraddicono. Un solo dato sembra certo, l'omicidio è avvenuto la notte del 12. Come accade sempre più spesso nei film del regista, la verità si nasconde nell'ovvietà.
- MI PAIS IMAGINARIO di Patricio Guzman. Cile, FUORI CONCORSO.
    Sono passati molti anni dal 1973 quando il Cile su ribellò alla dittatura e fu zittito. Adesso, nell'anno 2019, le piazze si sono nuovamente riempite al grido "ridateci la dignità e una nuova costituzione". Questo è il racconto di una rivoluzione pacifica.
    - CORSAGE di Marie Kreutzer con Marie Kreutzer avec Vicky Krieps, Florian Teichtmeister.
UN CERTAIN REGARD. Rivive il mito della bella Sissi, imperatrice d'Austria, moglie infelice di Francesco Giuseppe, anima ribelle alla corte d'Asburgo. E questa volta è una donna a raccontarne l'infelicità che connota un'epoca e la vita di una principessa troppo giovane per la Corte.
- THE STRANGER di Thomas M. Wright con Sean Harris, Joel Edgerton, Ewen Leslie. UN CERTAIN REGARD. Si incontrano apparentemente per caso e diventano amici Henry et Mark. Ma ciò che l'uno non sa è che l'altro è un poliziotto infiltrato con il compito di far confessare il suo nuovo amico e risolvere così un caso di omicidio rimasto irrisolto. Con le armi del noir si racconta un'amicizia perduta.
    - UN BEAU MATIN di Mia Hansen Love con Léa Seydoux, Pascal Greggory, Melvil Poupaud.
QUINZAINE DES REALISATEURS. Per Sandra, ragazza madre e donna sola, la vera battaglia della sopravvivenza consiste nel far curare suo padre, gravemente malato e riottoso alla medicina. Proprio allora Sandra ritrova un amico che credeva perduto per sempre, Clement: la sua vita sta per cambiare.
    - EL AGUA di Elena Lopez Riera con Lunas Pamiés, Bárbara Lennie, Alberto Olmo, Nieve de Medina, Irene Pellicer.
QUINZAINE DES REALISATEURS. In un'estate torrida, minacciata dall'attesa di una tempesta che potrebbe inondare il loro paese, Ana et José vivono una storia d'amore che potrebbe non avere futuro. Una leggenda popolare dice infatti che alcune donne del villaggio non sopravvivranno alla furia della tempesta.
    - DALVA di Emmanuelle Macot con Zelda Samson, Alexis Manenti, Fanta Guirassy.
SEMAINE DE LA CRITIQUE. Ha solo 12 anni l'adolescente Dalva che si veste come una donna, pensa di sedurre come una donna, ma è solo una ragazzina. Quando viene portata via dal domicilio del padre, finisce in un istituto dove l'educatore Jayden e la compagna di stanza, Samia, sembrano restituirle d'incanto la sua età e i suoi sogni. Sarà soltanto una breve illusione?
- GOUTTE D'OR di Clement Cogitore con Karim Leklou, Yilin Yang.
    SEMAINE DE LA CRITIQUE. Si è scavato la sua nicchia confortevole all'ombra di un locale alla moda di Parigi il trentenne Ramsès. Finché da Tangeri arrivano, emigrati, i figli di un malessere che la Francia non sa curare: inariditi, rabbiosi, incontrollabili. Ramsès ne farà le spese. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie