Parma 2020: tre secoli di storia con la Gazzetta

Eventi e protagonisti in una mostra del giornale più antico

La storia di Parma, gli avvenimenti, i protagonisti, la cronaca e le imprese sportive. Tutto è stato raccontato in quasi tre secoli di attività dalla Gazzetta, il più antico quotidiano italiano pubblicato con continuità nella città emiliana dal 1735, che metterà in mostra a Palazzo Pigorini una selezione delle pagine più significative che sono state pubblicate per ripercorrere, insieme ai lettori, un cammino lungo 285 anni.

    Lunedì 13 gennaio verrà inaugurata la mostra "Parma è la Gazzetta. Cronaca, cultura, spettacoli, sport: 285 anni di storia" che resterà aperta, con ingresso gratuito, fino al 15 marzo. Un evento organizzato in occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 e patrocinato dall'assessorato comunale alla Cultura.

    L'allestimento, curato dal direttore del quotidiano Claudio Rinaldi e dallo storico Giancarlo Gonizzi, attraverso una selezione di 200 prime pagine della Gazzetta di Parma permetterà ai visitatori di fare un salto nel tempo e rivivere i momenti che hanno segnato la comunità cittadina e non solo. Come è suddiviso il quotidiano, anche la mostra sarà articolata in sezioni: cronaca, cultura, spettacoli e sport. Una quinta verrà dedicata alle grandi firme che hanno lasciato il segno in pagina come Egisto Corradi, Giovannino Guareschi, Cesare Zavattini, Attilio Bertolucci, Bruno Barilli o Pietrino Bianchi.

    Oltre ad oggetti storici, che scandiranno il corso del tempo, saranno fruibili contributi multimediali, estratti dagli archivi di 12 Tv Parma, emittente che fa parte del gruppo Gazzetta di Parma insieme a Radio Parma. Usando lo smartphone e inquadrando un Qr code, che si trova vicino alle pagine esposte, i visitatori potranno vedere filmati di repertorio o interviste.

    Per sfogliare da casa i contenuti dell'allestimento è stato preparato un catalogo in due volumi, per oltre 800 pagine, realizzato, come l'esposizione, in collaborazione con il Comitato scientifico.
    Il primo libro, aperto dal saggio di Franco Contorbia, raccoglie oltre cinquanta articoli e saggi per approfondire eventi storici, culturali ed economici della città, firmati da giornalisti della Gazzetta di Parma, docenti universitari ed esperti. Ci sarà spazio anche per la cronaca nera e lo sport.

    Nel secondo volume sono state pubblicate le 200 prime pagine protagoniste della mostra. "Parma è la Gazzetta" sarà aperta dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito https://mostra2020.gazzettadiparma.it

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie