Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Covid: sale l'incidenza, Rt sopra la soglia epidemica

Covid: sale l'incidenza, Rt sopra la soglia epidemica

Monitoraggio settimanale dell'Iss e del ministero della Salute: stabili i ricoveri in terapia intensiva, aumentano quelli nei reparti ordinari

Salgono ancora  questa settimana i valori dell'incidenza dei casi di Covid-19 e anche dell'indice di trasmissibilità Rt, che torna sopra la soglia epidemica dell'unità. L'incidenza settimanale a livello nazionale arriva infatti a 388 ogni 100.000 abitanti (18-24 novembre) contro 353 ogni 100.000 della settimana precedente (11-17 novembre). Nel periodo 2-15 novembre, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato invece pari a 1,04 (range 0,80-1,31), in aumento rispetto alla settimana precedente - quando era a 0,88 - e superiore alla soglia epidemica. Lo evidenzia il monitoraggio settimanale Iss-ministero Salute.

Aumenta nello stesso periodo l'occupazione dei reparti ospedalieri da parte dei pazienti Covid, mentre resta stabile l'occupazione delle terapie intensive. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è infatti questa settimana al 2,5% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 24 novembre) contro il 2,5% dei 7 giorni precedenti. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale invece al 12% contro l'11% della rilevazione al 17 novembre. 

Aumentano inoltre da 3 a 5, questa settimana, le Regioni che registrano un'occupazione dei reparti ospedalieri ordinari da parte di pazienti Covid sopra la soglia di allerta
fissata al 15%. Sono Emilia Romagna (al 15,3%), Liguria (20,6%), Marche (15,5%), Umbria (31,3%) e Valle d'Aosta (19,4%). Rispetto all'incidenza dei casi, la Regione che registra il valore più alto è, anche questa settimana, il Veneto con 694,9 casi ogni 100mila abitanti. Segue l'Emilia Romagna con 521,5. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Modifica consenso Cookie