Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Dopo le Marche, l'Italia alla prova delle allerte maltempo

Dopo le Marche, l'Italia alla prova delle allerte maltempo

Nuove piogge e temporali, domenica quattro regioni in arancione

A dieci giorni dall'alluvione che ha devastato le Marche, l'Italia si prepara ad affrontare un nuovo weekend di allerta meteo che, con ogni probabilità, è destinata a prolungarsi anche per i primi giorni della prossima settimana.

Domenica quattro regioni del Centro-Sud - Lazio, Molise, Toscana e Campania - saranno in arancione, mentre altre dieci - comprese proprio le Marche - in giallo. Per il momento non si segnalano particolari problematicità anche se la prima pioggia è già arrivata nell'area colpita dalla bomba d'acqua della scorsa settimana. Il Comune di Senigallia ha invitato i cittadini a mantenere una "vigile allerta", invitando gli abitanti della zona rossa a "evitare i locali seminterrati e piano strada e di trascorrere la notte tra sabato e domenica ai piani alti, muovendosi solo per effettive e improrogabili necessità".

Una vasta area di bassa pressione interesserà dapprima il centro-Nord e successivamente il Sud. Il sindaco di Empoli ha vietato fino a domenica qualunque attività all'aperto nei giardini e parchi pubblici, mentre a Genova - proprio a causa del maltempo - una barca in legno è affondata durante la Millevele. Da sabato sera la Protezione Civile prevede precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Lazio, specialmente sui settori costieri e meridionali, in estensione a Campania, Abruzzo, Molise e Puglia settentrionale.

Dalle prime ore di domenica, invece, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia e, dal mattino, i fenomeni, accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento, persisteranno anche su Umbria e Marche.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie