Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Chiesa: vescovo di Mazara, no ai padrini fino al 2024

Chiesa: vescovo di Mazara, no ai padrini fino al 2024

Mogavero, presenza formale che non accompagna percorso crescita

(ANSA) - MAZARA DEL VALLO, 02 GEN - Da ieri nel territorio della Diocesi di Mazara del Vallo è entrato in vigore il nuovo decreto del vescovo che dispone la sospensione "ad experimentum" dei padrini nella celebrazione del sacramento del battesimo dei bambini, della confermazione degli adolescenti e degli adulti e nel rito dell'iniziazione cristiana degli adulti. La sospensione è in vigore sino al dicembre 2024. Ad accompagnare davanti al presbitero chi deve ricevere il battesimo o la cresima saranno i genitori o chi ne ha curato la preparazione.
    "L'ufficio di padrino nei due sacramenti del battesimo e della confermazione ha perduto il suo significato originario - scrive il vescovo monsignor Domenico Mogavero nel decreto - limitandosi a una presenza liturgica puramente formale alla quale non segue l'accompagnamento del battezzato e del crismato nel cammino di crescita umana e spirituale".
    La scelta del Vescovo Mogavero non è isolata, perché già altre esperienze analoghe sono state avviate in alcune diocesi italiane. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie