Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Uccisa in casa a coltellate, suicida il compagno arrestato

Uccisa in casa a coltellate, suicida il compagno arrestato

Cagliari, scappa da agenti e si getta da terzo piano ospedale

(ANSA) - CAGLIARI, 20 DIC - Si è gettato da una finestra dell'ospedale Businco di Cagliari ed è morto Sandro Sarais, il 56enne accusato di aver ucciso a coltellate una settimana fa la compagna Mihaela Kleics, 50 anni di origine romena. L'uomo, che era sorvegliato da due agenti, è riuscito a divincolarsi e nonostante il tentativo in extremis di fermarlo si è buttato dalla stanza al terzo piano del reparto di chirurgia toracica.
    Sarais è stato subito soccorso e poi intubato nel tentativo di salvargli la vita, ma è spirato circa mezz'ora dopo.
    L'uomo era ricoverato in ospedale perché aveva già tentato di togliersi la vita, subito dopo il fermo, infliggendosi alcune coltellate.
    L'omicidio della compagna risale al 13 dicembre: la donna era stata ritrovata senza vita nel suo appartamento di via della Musica, a Quartu Sant'Elena, nella Città metropolitana di Cagliari.
    I sospetti erano subito caduti sul compagno. Litigavano spesso, avevano riferito i vicini. Sarais era stato rintracciato dai carabinieri nelle campagne di Castiadas ma si era inferto delle coltellate, procurandosi alcune ferite. Per questo era stato trasferito in ospedale dove oggi è morto suicida. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie