Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Roma: incendio a Villa Sciarra, brucia la casa del Vignaiolo

Roma: incendio a Villa Sciarra, brucia la casa del Vignaiolo

Cittadini e volontari chiamano i vigili del fuoco

   Incendio stamane a Villa Sciarra, il parco storico di proprietà del Demanio che si trova tra Trastevere e Monteverde Vecchio. Verso le 8.45 alcuni cittadini e volontari dell'Associazione "Amici di Villa Sciarra", vedendo le fiamme alzarsi dall'ingresso del giardino che dà su Via Calandrelli, hanno chiamato i vigili del fuoco. A bruciare sono state le cantine della Casa del Vignaiolo, l'antica casa del custode lasciata in uso dal Demanio alla figlia del giardiniere ormai 90enne. Sono accorsi sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco che sono riusciti a domare le fiamme. Ancora ignote le cause dell'incendio. 

   Villa Sciarra è un parco storico di 7 ettari situato nel cuore di Roma, dove, un tempo, sorgevano gli orti e le vigne di Giulio Cesare. Possedimento dei Barberini e degli Sciarra, è stata anche teatro delle guerre nel periodo della Repubblica romana. La parte bassa della Villa, quella che dà su Via Dandolo e che ospita il Santuario Siriaco (ormai semicoperto dalla vegetazione) e la sorgente dell'acqua furrina (l'acqua, che un tempo formava il lago sacro alla ninfa Furrina è ora imbrigliata in pochi tubi arruginiti dentro una casetta di cemento) ,  sta franando. Tanto che è chiusa al pubblico ormai da quasi 3 anni. Ma il Piano di ripristino e ristrutturazione del Parco, che sarebbe stato messo a punto circa due anni fa, non può partire, spiegano alla Sovrintendenza, "perché il Demanio che ne è proprietario deve prima firmare per cedere la Villa al Comune di Roma". E senza questa firma, insistono anche alla  Soprintendenza, "non si può far nulla". Nell'attesa, un'associazione di volontari, "Gli Amici di Villa Sciarra", che tenta, ormai da 6 anni, di salvare il parco dal degrado, ha ristrutturato a proprie spese vari manufatti in stato di abbandono. La garitta all'ingresso di via Calandrelli, ridotta da anni a una sorta di dormitorio-latrina pubblica, è stata trasformata in una piccola biblioteca di libri sospesi. E' stato ricostruito il gazebo dei glicini che era crollato. E, sempre ad opera dei volontari, in particolare del signor Manuel Magazzeni, è stata completamente restaurata l'antica pagoda cinese sopra l'ingresso di Largo Berchet. Ora i volontari vorrebbero risistemare anche l'area giochi di Villa Sciarra (due torrette scivolo sono state chiuse perché gli scalini sono diventati troppo fradici per la pioggia)  e a breve dovrebbe partire la raccolta fondi. "L'incendio di oggi proprio non ci voleva" spiega uno degli associati che ha chiamato i vigili del fuoco per domare le fiamme. "Già ce ne erano stati due dall'altra parte della Villa durante l'estate", racconta sconsolato, anticipandoci, però, anche un'altra iniziativa: l'8 dicembre l'associazione inaugurerà il 'Teatrino per le marionette' realizzato a mano, in legno, da uno dei volontari. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie