Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Green pass sui mezzi pubblici, sindacati: 'Controlli impossibili'

Green pass sui mezzi pubblici, sindacati: 'Controlli impossibili'

"Non ci sono condizioni, non pensare di incaricare gli autisti, serve personale ad hoc". Dal ministero dei trasporti nessuna ipotesi

Al momento, senza personale ad hoc, non ci sono le condizioni per l'introduzione del green pass su bus e metro. Lo sostengono i sindacati romani dei trasporti interpellati dall'ANSA sull'ipotesi dell'allargamento del disco verde. "Pur considerando il green pass uno strumento di garanzia per tutti i cittadini, ad oggi non ci sono le condizioni né tecniche, né organizzative per controllare il green pass sui mezzi pubblici - dice senza mezzi termini il segretario della Filt Cgil Roma e Lazio Eugenio Stanziale -. I tempi del servizio pubblico verrebbero ampliati in maniera enorme, ma soprattutto mancano gli strumenti".  "Nell'immediato bisogna puntare su distanziamento e mascherine", aggiunge. Su una linea analoga il collega della Fit Cisl del Lazio, Marino Masucci: "All'inizio del lockdown avevamo proposto di introdurre dei facilitatori sui mezzi pubblici, personale ad hoc per controllare distanziamento e mascherine, ma la nostra idea è caduta nel vuoto. Se si pensa di incaricare gli autisti di controllare i green pass si è completamente fuori strada. Servirebbe assumere personale addetto"

Nessuna conferma da parte del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili dell'ipotesi di estensione del Green pass anche per il trasporto pubblico locale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie