Cronaca
  • No vax insegue e minaccia il professor Bassetti. 'Lo Stato mi tuteli'

No vax insegue e minaccia il professor Bassetti. 'Lo Stato mi tuteli'

"Ci state uccidendo coi vaccini, la pagherete"

 Matteo Bassetti, l'infettivologo del San Martino, è stato inseguito e minacciato ieri sera da un uomo di 46 anni. L'aggressore, denunciato dalla polizia per minacce gravi, lo ha incontrato per strada e ha iniziato a inseguirlo riprendendolo col telefonino e urlandogli "Ci ucciderete tutti con questi vaccini e ve la faremo pagare".
    Bassetti si è allontanato e ha chiamato la polizia. Gli agenti, insieme alla Digos, hanno identificato l'uomo e lo hanno denunciato. Gli investigatori stanno lavorando anche per l'identificazione degli utenti che da mesi insultano e minacciano l'infettivologo sui social e via telefono. 

 "Chiedo la tutela dello Stato nei confronti delle persone che minacciano, vorrei che lo Stato punisse queste persone. Non voglio scorte, voglio che lo Stato punisca le persone che minacciano". Lo ha detto all'ANSA il professor Matteo Bassetti.  "Vengo minacciato da dicembre, da quando è uscito il vaccino - ha detto Bassetti -: prima lettere anonime, poi minacce per telefono in clinica e all'hotel di mia moglie, è un continuo".

Il Viminale assicurerà come "sempre la libertà di manifestare pacificamente nel rispetto delle regole ma non saranno ammessi atti di violenza e minacce. È grande l'impegno delle forze di Polizia che sono al lavoro quotidianamente per assicurare il controllo del territorio, l'ordine pubblico e l'attività investigativa per individuare chi si inserisce nelle manifestazioni di piazza con atti di violenza e di intolleranza". È quanto comunica il Viminale. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie