Cronaca

Abusa della figlia 13enne della compagna,arrestato a Ravenna

Le propone di girare video hard, lei registra e denuncia

(ANSA) - BOLOGNA, 20 LUG - Per diverso tempo non solo ha abusato della figlia della compagna a partire da quando lei aveva 13 anni. Ma è anche giunto a proporle di avere rapporti a pagamento con altri o di girare video per adulti. Poi ha abusato anche della propria figlia naturale. Accuse che hanno fatto finire in carcere un uomo di Ravenna, in esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Janis Barlotti su richiesta del Pm Angela Scorza.
    Le verifiche della polizia - come riportato dai due quotidiani locali - erano partite nel maggio scorso quando la madre della ragazzina si era rivolta alla Questura dopo le prime confidenze proposte dalla giovane in occasione di un rimprovero rivoltole per la frequentazione di un coetaneo. La ricostruzione della Squadra Mobile ha confermato le accuse.
    A incastrare l'uomo sono state anche alcune registrazioni che la giovane, su consiglio di un amico, ha fatto con il proprio cellulare in previsione di una futura denuncia: appoggiava l'apparecchio sul comodino in modalità video ottenendo registrazioni audio nitide ed esplicite ora in mano agli inquirenti. "Con una mascherina non si vede niente eh (...) ti porti a casa un bel po' di soldi, ti fai la tua villa", le ha detto quando le ha proposto di girare dei video hard.
    Nell'interrogatorio di garanzia di ieri mattina, l'uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie