Lite per parcheggio, aggredita e minacciata dal clan

A Roma, vittima presidente associazione premiata da Mattarella

(ANSA) - ROMA, 08 GIU - Aggredita e minacciata da esponenti della criminalità per una banale lite per un parcheggio. E' accaduto alla periferia di Roma, a Tor Bella Monaca, e la vittima è la fondatrice dell'associazione TorPiùBella, Tiziana Ronzio, premiata nel 2019 Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella. A denunciare l'aggressione avvenuta ieri sera la stessa associazione in un post su Fb. "E' l'ultimo episodio di una serie di atti intimidatori che ormai da mesi colpiscono Tiziana e chi le sta intorno. Provocazioni, minacce di morte ed intimidazioni, tutti atti sono documentati e portati all'attenzione delle istituzioni preposte ma ciononostante la situazione non appare migliorare", si legge nel post. La lite per un parcheggio è avvenuta ieri sera. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. L'alterco ha inizialmente coinvolto due ragazzi, tra cui il figlio della presidente dell'associazione, e ha attirato un capannello di persone. Ad accorrere anche un componente della famiglia Moccia, gambizzato nei giorni scorsi, che avrebbe inveito contro i militari, minacciandoli. Il ragazzo è stato arrestato dai carabinieri di Tor Bella Monaca per resistenza e minacce. A scendere in strada anche sua madre che avrebbe avuto una discussione con Ronzio conclusa a suon di schiaffi.
    L'associazione TorPiùBella è nata circa sei anni fa ed è composta da un gruppo di residenti del quartiere.
    "E' un fatto gravissimo che non può essere accettato", ha dichiarato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie