La 'Pulcinella di mare' torna nel Golfo di Taranto

Uccello marino con becco colorato, tipico dell'Oceano Atlantico

 I ricercatori della Jonian Dolphin Conservation hanno avvistato nel Mar Ionio Settentrionale, a circa otto miglia dalla costa di Taranto, un esemplare di 'Pulcinella di Mare', documentandone la presenza. Si tratta di un uccello marino bianco e nero con una testa relativamente grossa ed un inconfondibile grande becco colorato, specie tipica delle scogliere dell'Oceano Atlantico settentrionale, in particolare dei paesi del Nord Europa, come l'Islanda.
    L'importanza dell'avvistamento è stata confermata dagli esperti ornitologi del Centro Studi de Romita, un importante istituto di ricerca scientifica che da quattro anni ha avviato con la Jonian Dolphin Conservation una collaborazione per il monitoraggio degli uccelli marini nel Golfo di Taranto, con particolare riguardo alle specie prevalentemente pelagiche. "Gli avvistamenti nel Mediterraneo del Pulcinella di Mare - ha spiegato l'ornitologo Cristiano Liuzzi - sono molto rari, quasi esclusivamente limitati al Mar Tirreno settentrionale: l'ultima segnalazione precedentemente registrata nel Golfo di Taranto risale addirittura alla fine dell'800".
    Roberto Carlucci, professore di Ecologia del Dipartimento di Biologia dell'Università di Bari, ha precisato che "l'analisi qualitativa e quantitativa della biodiversità, attraverso le campagne di monitoraggio scientifico della Jonian Dolphin Conservation, evidenzia ancora una volta l'importanza del Golfo di Taranto come habitat di numerose specie marine".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie