Fontana: 'Figliuolo valuta la ridistribuzione di AstraZeneca'

Governatore: 'In Lombardia li utilizziamo tutti senza problema'

Sulla ridistribuzione delle dosi di AstraZeneca dalle Regioni dove c'è un alto tasso di rifiuto, il commissario Figiuliolo "ci ha detto che stanno facendo le valutazioni del caso. Noi lombardi abbiamo il grande merito che li utilizziamo tutti senza alcun problema, stiamo utilizzando anche AstraZeneca. Anche io mi sono vaccinato con AstraZeneca ed è stata un'ottima scelta". Lo ha detto il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo a Radio 24.

Quella della ridistribuzione di AstraZeneca, ha aggiunto il presidente lombardo, "è una richiesta che io ho fatto formalmente. Il generale Figliuolo però ritiene che anche queste compensazioni tra Regioni debbano essere realizzate soltanto da parte della struttura commissariale, per una serie di ragioni, che vanno da quelle di carattere programmatico alla coerenza con il piano vaccinale. Quindi noi, come dal primo momento, ci adeguiamo alle disposizioni che ci vengono date dal commissario e rispettiamo le sue decisioni". "La Regione sta viaggiando a ritmo eccellente - ha detto ancora Fontana -. Noi rispettiamo le indicazioni e i numeri che ci vengono richiesti da Roma. Potremmo andare molto oltre quei numeri, ma purtroppo dobbiamo tenere conto del numero di vaccini a disposizione. Il generale ci ha detto di viaggiare in questi giorni intorno alle 85mila inoculazioni e noi anche ieri abbiamo superato di qualche centinaio le 85mila, ma oggi con la nostra organizzazione potremmo tranquillamente inocularne 140-150mila dosi al giorno".

La possibilità di fare il richiamo in vacanza "sembra che sia una proposta di grande buon senso. - ha aggiunto il governatore della Lombardia   Come è stato di buon senso vaccinare tutte le persone che per motivi di studio e di lavoro si trovano in Lombardia, credo che si possa fare analogamente per chi è in vacanza". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie