• Vaccini: prima dose all'87% degli over 80 e al 69% tra 70-79 anni

Vaccini: prima dose all'87% degli over 80 e al 69% tra 70-79 anni

Trentino-Alto Adige e Veneto in testa, Calabria e Sicilia in coda

E' salita all'87% la quota degli over 80 (in tutto sono 4.532.890 persone) vaccinati con la prima dose di farmaco anti-Covid, mentre ha completato il ciclo il 72%. Nella fascia d'età compresa tra 70 e 79 anni (6.032.659 persone) la prima iniezione è stata fatta dal 69%, la seconda dal 14%. Lo indica il monitoraggio settimanale del commissariato all'emergenza. In testa tra le regioni che hanno somministrato la prima dose agli ultraottantenni c'è la Provincia di Trento (99%), seguita dal Veneto (98%); in coda Calabria (66%) e Sicilia (67%).

Anche per la classe 70-79 primeggiano Trentino (80%) e Veneto (79%); Sicilia (52%) e Calabria (54%) fanalini di coda. Quasi completata la prima somministrazione ai 374.908 ospiti delle rsa (97%), mentre l'81% è immunizzato. Il personale sanitario è al 96% per la prima dose e all'81% per la seconda. Il 76% del personale scolastico (1.491.493 persone) ha ricevuto la prima puntura; il 5% anche la seconda.

Le forniture di vaccini hanno raggiunto quota 26.916.650, con un aumento 4.501.990 rispetto alla settimana precedente, secondo quanto indica il monitoraggio settimanale del commissariato all'emergenza. Quelli somministrati sono saliti a 22.807.444, 3.200.944 in più della precedente settimana. La media giornaliera nell'ultima settimana si è dunque attestata sulle 457.278 somministrazioni. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie