Cronaca

Covid: cartoon sui camici per vincere la paura del tampone

L'iniziativa al centro di Villa Bombrini a Genova Cornigliano

"Questa mattina abbiamo scelto di disegnare Scooby Doo per alleggerire la giornata". Karen Gonzalez, operatrice socio sanitaria in servizio al centro tamponi di Villa Bombrini, a Genova Cornigliano, racconta così il tema scelto per portare un po' di leggerezza tra i bambini che aspettano di fare il tampone.

La giornata di Karen inizia un po' prima di quella degli altri, per avere il tempo di disegnare con i personaggi dei cartoon i camici che saranno indossati dai colleghi, ma è una cosa che fa con gioia. "Al mattino con i colleghi ci sediamo a ragionare - prosegue Karen - si sceglie da internet il tipo di disegno e poi io li realizzo. Ci sono volte che non riusciamo, per un fattore tempo ma cerchiamo di farlo il più possibile. In media io realizzo tra i 5 e i 7 disegni sui camici, per adesso li faccio su quelli azzurri, che sono più pesanti ma anche più semplici da disegnare, ma adesso che il tempo migliora e si inizia a indossare quelli più leggeri vedremo come fare a realizzare, comunque, i disegni".

Un'attività che si è sviluppata dal momento dell'avvio dell'attività a Cornigliano e che è stata accolta con gioia dai più piccoli ma anche dagli adulti. "L'idea dei disegni è partita dalla nostra collega Karen per alleviare la sofferenza delle persone - racconta il Coordinatore infermieristico Rehhal Oudghaugh - e questo disegni, effettivamente, danno un po' di leggerezza ai pazienti in tutto il percorso, dall'accoglienza sino a quando vengono tamponati. La gente è curiosa, chiede il perché di questi disegni, e questo crea un'empatia che per noi è molto preziosa".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie