Violentava minorenni, latitante arrestato a Santo Domingo

Abusava di ragazze minorenni fingendosi un pranoterapeuta

Violentava minorenni fingendosi un pranoterapeuta Luciano Scibilia, 74 anni, rintracciato nella Repubblica Domenicana e ora in viaggio verso Roma, dove sarà immediatamente arrestato in base a un ordine di esecuzione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Roma, di una condanna a 5 anni e 2 mesi di reclusione per il reato di violenza sessuale su minori. L'uomo era l'unico latitante italiano inserito nella lista Europol dei 19 sex offender più ricercati a livello internazionale.
    L'uomo - informa la polizia - è stato fermato venerdì scorso al termine di un'indagine svolta dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP) insieme agli uomini della Questura di Roma - Commissariato Tuscolano, su delega dalla Procura di Roma e con il coordinamento operativo dell'Esperto per la sicurezza a Santo Domingo.
    Scibilia si era stabilito a Samanà, località a 200 km a nord dalla capitale, dove viveva da molti anni con una donna del posto e i suoi quattro figli, tre bambine e un bimbo. Nonostante fosse ricercato, era rimasto attivo su facebook e percepiva regolarmente la pensione tramite una donna che provvedeva a ritirarla a Roma a suo nome e a inviargli il denaro. Finì a processo perchè, fingendosi un pranoterapeuta e promettendo guarigioni miracolose, aveva abusato sessualmente di alcune ragazze minorenni amiche della figlia della partner.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie