Buddisti: Dalai Lama, riscaldamento globale grave problema

Dialogo con l'Unione Buddhista Italiana

(ANSA) - ROMA, 07 APR - "É difficile dire come saranno lo sviluppo e la direzione del buddhismo nella società mondana dei prossimi cinquanta anni. Tanto per cominciare il riscaldamento globale continua ad aumentare e questo è un grave problema.
    Conosco scienziati che mi hanno detto che in una decina di anni il riscaldamento globale diventerà insostenibile e tanti corsi d'acqua saranno prosciugati. Se questo accadrà anche gli esseri viventi dove sta avvenendo il riscaldamento globale scompariranno". Lo ha detto il Dalai Lama in occasione del collegamento con l'Unione Buddhista Italiana.
    "Le sofferenze del mondo - ha aggiunto il Dalai Lama - nascono dal pensare se stessi come i più importanti. Occorre imparare a considerare tutti gli aspetti negativi dell'egoismo e quelli positivi dell'altruismo". "L'altruismo diventa sempre più potente fino a quando una persona è pronta a dare la propria vita per essere di beneficio agli altri. Questa compassione ha in sé un coraggio fortissimo", ha concluso. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie