Scuola: Bianchi, lavoriamo giorno e notte a riapertura

Ministro, procedere quanto prima in condizioni di sicurezza

"Lavoriamo giorno e notte per poter riaprire". Lo ha detto, a quanto si apprende, il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, incontrando Anci e Upi in videoconferenza. Il ministro ha ricordato di aver chiesto, anche in sede di Consiglio dei ministri, che le scuole siano le prime a riaprire, quanto prima, in condizioni di sicurezza, "a partire dai più piccoli che devono essere i primi a poter tornare".

Il tema della scuola è stato anche tra gli argomenti del vertice a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi e il Cts con diversi ministri che chiedono la riapertura per i più piccoli anche in zona rossa.

Sono intanto oltre 80 mila le domande arrivate, per la prima volta in via esclusivamente telematica, al ministero dell'Istruzione nelle prime 24 ore di apertura del bando per l'inserimento o l'aggiornamento della terza fascia delle graduatorie di supplenza per il personale Ata della scuola pubblica per il triennio 2021/23. Le graduatorie sono utilizzate per le supplenze, temporanee, legate alle esigenze di servizio.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie