L'Italia è gialla, tanta gente in giro da nord a sud

A Roma ristoranti pieni e tanti anche in parchi

Folla al centro di Roma nel primo weekend 'giallo'. La polizia locale sta effettuando chiusure a soffietto su vari punti di via del Corso per far defluire le persone. Si tratta di chiusure temporanee 'stop & go' effettuate in vari punti della strada tra cui largo Goldoni.

Folla anche in alcune zone della movida della Capitale. La polizia locale ha fatto scattare chiusure e isolamenti temporanei per far defluire le persone. Chiusure a soffietto nelle piazze principali di San Lorenzo e a piazza Bologna per sciogliere affollamenti. Nell'area del Tridente, oltre via del Corso anche via Sistina, Trinità de Monti e nelle aree intorno piazza Navona.

 Pienone nei ristoranti di Roma nel primo sabato 'giallo' del Lazio. Tanti i locali che, complice il bel tempo, hanno riempito i tavolini all'aperto. Il presidente della Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio Claudio Pica segnala "dati impressionanti, dal centro di Roma fino al mare, la gente con il clima mite ha avvertito l'esigenza di uscire. Stimiamo per la provincia un fatturato di 5 milioni solo oggi". L'appello di Pica è "a evitare assembramenti. Non dobbiamo abbassare la guardia, in primis per la salute a poi anche per l'economia: meglio una lenta ripresa ma duratura che gli stop and go". Tanta gente anche nei parchi. 

È piena attività oggi, in vista del pranzo, per ristoranti e locali fronte mare sul litorale romano, da Fiumicino a Fregene ed in altre località del "mare di Roma". Il trend delle prenotazioni, considerata la "zona gialla", viene definito buono, richiamati anche dalla temperatura oltre i 15 gradi seppur disturbata da un vento fastidioso. Segnalato, in mattinata, dalla polizia locale di Fiumicino un graduale aumento del flusso di auto dalla Capitale e dintorni. Alternativa alla cucina sono le passeggiate, ad Ostia e Fiumicino, lungo i moli dei porti, sul pontile e sui lungomare. Ad approfittarne soprattutto famiglie con bambini e runners.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie