Omicidio in campo rom, 17enne uccide padre con machete

Il minorenne è fuggito in auto con un'amica

(ANSA) - ROVIGO, 04 FEB - Un giovane di 17 anni è in fuga dopo aver ferito a morte, con un machete, il padre al termine di un violento litigio, avvenuto in un piccolo campo rom a Rovigo, nella frazione di Sant'Appollinare. Il minorenne, hanno riferito alcuni testimoni, sarebbe fuggito a bordo di una 'Opel' Zafira station wagon. Con lui ci sarebbe anche un'amica, una ragazza poco più che ventenne residente in un paese vicino, Ceregnano.
    L'omicidio è avvenuto in serata. La vittima si chiamava Eddy Cavazza, 46 anni. Il figlio lo avrebbe colpito con un machete.
    E' possibile che il ragazzo sia fuggito prima di capire che il genitore era deceduto. Sul posto è al lavoro la polizia scientifica e gli agenti della squadra mobile, che stanno sentendo i testimoni del fatto. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie