• Scuola: Azzolina, puntiamo al rientro in classe. Zaia, da lunedì potremmo riaprire

Scuola: Azzolina, puntiamo al rientro in classe. Zaia, da lunedì potremmo riaprire

'I recuperi si stanno già facendo e se ne faranno di più perché non possiamo aspettare giugno. Ho chiesto altri soldi per i ristori formativi per potenziare i corsi di recupero'

"Sarò davvero soddisfatta quando tutti gli studenti italiani torneranno in classe". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ad Agorà. "I recuperi si stanno già facendo e se ne faranno di più perché non possiamo aspettare giugno. Ho chiesto altri soldi per i ristori formativi per potenziare i corsi di recupero".

"Recuperare i giorni persi a giugno? Sul calendario la competenza è delle regioni", ha aggiunto. 

La maturità quest'anno "sicuramente sarà diversa da quella ordinaria, perché le condizioni sono diverse, sarebbe irrealistico pretendere di svolgere un esame di maturità come quando non c'era la pandemia". Così a Buongiorno, su SkyTG24 il presidente dell'Associazione nazionale Presidi Antonello Giannelli. "Credo che rispetto all'anno scorso si possa pensare ad un esame più consistente. Al momento è prematuro identificare un format, ma per il momento è ipotizzabile almeno una prova scritta oltre a quella orale. Dipende molto anche dal piano vaccinale: se potessimo contare su una vaccinazione diffusa per quell'epoca sarebbe diverso".

"Se i dati restano così partiasmo con l'organizzazione e lunedì riapriamo le scuole". Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia. "Una rondine non fa primavera - ha aggiunto - ma adesso abbiamo un trend di 25 giorni. Resto convinto dagli scienziati che dovremo monitorare fortemente il tema scolastico, perché si aumenta un po' di più il rischio. Le modalità le definiremo nei prossimi giorni, con l'Ufficio scolastico, e tutto il tema dei trasporti".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie