• Covid, Brusaferro: 'Fase critica, per le feste rigoroso rispetto delle regole'

Covid, Brusaferro: 'Fase critica, per le feste rigoroso rispetto delle regole'

'Anche se la curva e' in decrescita, siamo ancora lontani dalla mitigazione del contenimento' dice il presidente dell'Istituto. Rezza: 'Non è che da gennaio risolveremo tutti i problemi'

"Il numero di nuovi casi è ancora significativo anche se la curva è in decrescita", in Italia e in Europa. Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro nella conferenza stampa al ministero della Salute. "Al 9 dicembre l'incidenza è di 193 per 100mila abitanti, un numero molto alto con differenze tra regioni ma questo è un numero ancora lontano, ribadisco lontano, dalla nostra possibilità di muoverci dalla mitigazione al contenimento che ricordo la nostra capacità di tracciare puntualmente tutti i nuovi casi" ribadisce Brusaferro. "Sulle festività abbiamo un dato alto di incidenza che non ci permette di passare dalla fase di mitigazione alla fase di contenimento. I comportamenti individuali, i movimenti delle persone e le fasi di aggregazione sono efficaci nel ridurre la trasmissione del virus e quindi più le adottiamo e meglio è. Quindi è importante nelle prossime settimane essere attenti e rigorosi nel rispetto di queste misure perchè questa incidenza la dobbiamo abbassare proprio per poter ripartire il prossimo anno. In questa fase particolarmente critica la ripartenza è difficile". Così il presidente dell'Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

LA CONFERENZA STAMPA

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie