Yara:furgone Bossetti tornato a famiglia

Iceberg manda onda prime immagini. Nuove analisi antropometriche

(ANSA) - MILANO, 25 NOV - In occasione del decimo anniversario dalla scomparsa della tredicenne Yara Gambirasio, avvenuta la sera del 26 novembre 2010 a Brembate Sopra (Bergamo), saranno visibili le prime immagini del furgone di Massimo Bossetti, su cui il pool di consulenti legali della famiglia intende lavorare per produrre nuovi accertamenti.
    Le immagini saranno mostrate dalla trasmissione 'Iceberg', in onda domani sera su Telelombardia.
    Nonostante tre gradi di giudizio che hanno condannato il carpentiere di Mapello (Bergamo) per il delitto, "non è mai stata fatta chiarezza - è l'analisi del programma - sulla dinamica dell'incontro tra Yara e Bossetti e come l'uomo abbia convinto la ragazzina a salire su quel furgone".
    Il mezzo ora è tornato nella disponibilità della famiglia Bossetti ed è affidato a nuovi consulenti che la moglie Marita Comi ha incaricato per presentare una richiesta di revisione del processo. Il furgone verrà utilizzato nelle prossime settimane dal nuovo pool di consulenti per una analisi antropometrica utile a confrontare il furgone con le immagini riprese dalle telecamere della ditta Polynt, situata a 300 metri della palestra di Brembate (Bergamo). Il pool di consulenti - è stato anticipato - si sta inoltre concentrando sulla prova del dna al fine di confutarne l'attribuzione a ignoto 1, attraverso la collaborazione di esperti in New Jersey e in Canada. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie