Maltempo: crolla ponte nel crotonese, nessun ferito

Piove da ieri notte in provincia di Palermo, dove la protezione civile ha diramato l'allerta arancione. Eolie isolate e mareggiate nelle strade

L'ondata di maltempo che sta interessando il sud d'Italia continuerà ad interessare nelle prossime ore le regioni meridionali, con piogge e temporali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che integra ed estende quella diffusa ieri. A partire dalle prime ore di lunedì sono previste precipitazioni diffuse, che localmente potranno essere anche molto intense e accompagnate da fulmini, grandinate e forti raffiche di vento, su Sicilia e Calabria. Il Dipartimento ha anche valutato per la giornata di domani una allerta arancione su gran parte del settore ionico della Calabria e sulla Sicilia orientale. Seguo con massima attenzione l'evolversi della situazione in Calabria, colpita in queste ore da violenti nubifragi. Domani il capo della Protezione Civile Borrelli sarà a Crotone per una prima stima dei danni. Dal Governo tutto il sostegno necessario al territorio e ai cittadini calabresi". Lo scrive su twitter il premier Giuseppe Conte.

A Melissa, in provincia di Crotone, un ponte ha ceduto alle piogge ed è crollato. Secondo quanto si é appreso, non ci sono feriti perché non risultano persone coinvolte nel crollo. 

Piove da ieri notte in provincia di Palermo, dove la protezione civile ha diramato l'allerta arancione. Gli agenti della polizia municipale e i vigili del fuoco segnalano allagamenti lungo la zona di viale Regione Siciliana. L'asse che collega l'autostrada Palermo Catania alla Palermo Mazara del Vallo è stata chiusa alle sei da Corso Calatafimi a via Belgio per alcuni allagamenti nei sottopassi. Al momento restano chiusi quello di viale Lazio, dove la Rap sta cercando di fare defluire l'acqua, e quello di via Belgio, per proteggere il lavoro degli operai ed evitare che qualche automobilista possa creare pericolo ai lavoratori. E' stata chiusa al traffico anche la via Imera e allagamenti si registrano come sempre a Mondello, nella zona degli ospedali Civico e Policlinico, nei pressi dello svincolo dell'autostrada Palermo Mazara del Vallo per Tommaso Natale e nei pressi di Carini. Traffico rallentato anche nella zona Industriale di Palermo e nel sottopassaggio Guarnaschelli. Anche il traffico ferroviario con l'aeroporto ha subìto qualche ritardo, solo verso le 9.40 i treni hanno ripreso a circolare regolarmente.

Prima ondata di maltempo invernale alle Eolie. Le sette isole dell'arcipelago da ieri pomeriggio sono prive di collegamenti con la terraferma per le forti raffiche di vento provenienti da est-sud-est; il mare mosso ha bloccato nei porti aliscafi e traghetti. Le mareggiate hanno investito la Marina Garibaldi di Canneto a Lipari che da alcune settimane è interessata da lavori di rifacimento del lungomare provocando danni e disagi. Il mare ha anche allagato la strada in alcuni punti e nella rotabile sono finiti sabbia e detriti che hanno creato difficoltà alla circolazione automobilistica. Le imbarcazioni per sicurezza sono state spostate sui marciapiedi sia a Canneto che a Marina Lunga.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie