Sieropositivo contagiò donne, confermati 24 anni

Nel processo d'appello bis per Talluto

Nel processo di appello-bis a Valentino Talluto, l'uomo accusato di avere contagiato volontariamente con l'Hiv una trentina di ragazze a Roma, è stato confermata la condanna a 24 anni di carcere per lesioni gravissime così come stabilito nel processo di primo grado. La sentenza, emessa ai giudici della Corte d'Assise d'Appello, e' arrivata dopo che la Cassazione, nell'ottobre del 2019, aveva confermato l'impianto accusatorio ma disposto un nuovo processo.
    Decisione legata a ricorsi presentati da alcune parti civili in relazione a quattro episodi per i quali era stato assolto. La sentenza di oggi, conferma, quindi la sentenza di primo grado arrivata nell'ottobre del 2017 riconoscendo la sua responsabilità anche per gli episodi. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie