Unesco, 15 nuovi geoparchi in Asia, America latina, Europa

In Italia ce ne sono già nove

 L'Unesco ha deciso la creazione di 15 nuovi geoparchi nel mondo, per la prima volta in Nicaragua, Federazione Russa e Serbia. Gli altri Paesi che ospitano i nuovi geoparchi sono: il Canada, la Cina, la Spagna, la Finlandia, l'Indonesia,il Portogallo, la Corea, la Gran Bretagna e il Vietnam. In totale, ad oggi, ammontano dunque a 161 in 44 Paesi i siti Risorsa mondiale dei geoparchi.
    A queste aree geografiche è riconosciuto un particolare valore geologico. Nei geoparchi, il cui obiettivo primario è la protezione della geodiversità, la conservazione viene combinata con lo sviluppo sostenibile e coinvolge le comunità locali con lo scopo di creare una collaborazione e scambiare esperienze.
    Inoltre i geoparchi sono considerati laboratori in cui si promuove la gestione del patrimonio della Terra e la sostenibilità delle comunità locali con un approccio olistico.
    La rete dei geoparchi mondiali è tutelata dall'Unesco insieme ai siti Patrimonio Mondiale dell'Umanità ed alle Riserve della biosfera.
    L'Italia ha 9 Geoparchi Mondiali dell'UNESCO che sono: Rocca di Cerere; Madonie; Adamello Brenta;Cilento Vallo di Diano; Parco minerario toscano; Alpi Apuane; Sesia-Val Grande; Pollino. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie