Fase 2: Corte Conti lombarda, vigileremo impiego risorse

'Nessuna tolleranza per pratiche elusive della legalità'

La Corte dei conti della Lombardia "sarà chiamata a vigilare sul corretto impiego delle risorse finanziarie pubbliche che saranno necessariamente destinate a sostenere la ripresa" economica. Lo scrive il presidente Antonio Caruso nella sua relazione annuale. Per Caruso "non potranno essere tollerate" pratiche "elusive della legalità "da parte di amministratori pubblici" e "dei privati destinatari del sostegno finanziario".

Caruso, nella relazione che avrebbe dovuto leggere nella cerimonia di Inaugurazione dell'Anno giudiziario 2020, che è stata rinviata a data da destinarsi per la diffusione del Covid-19, ammonisce: "Non potranno infatti essere tollerate, nel futuro che ci aspetta, pratiche elusive della legalità da parte degli amministratori pubblici e prevaricazioni nell'accesso alla contribuzione da parte dei privati destinatari del sostegno finanziario, che è bene sempre ricordare, viene in ultima analisi alimentato dalla fiscalità generale e, quindi, dalle risorse appartenenti a tutti".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie