Coronavirus, i fatti più importanti della giornata

Dall'Italia e dal mondo

In una conferenza stampa alla Casa Bianca sul coronavirus, Donald Trump ha escluso per ora un lockdown su scala nazionale: "Non è necessario, lo hanno fatto la California e New York ma la situazione non è ovunque la stessa", ha detto.

Ore 17.37 - Von der Leyen annuncia, attivata clausola stop Patto - La Commissione Ue ha attivato oggi la clausola di salvaguardia del Patto di stabilità, che consentirà ai Governi di "pompare nel sistema denaro finché serve": lo ha annunciato oggi la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen in un videomessaggio.

Oree 17.17 - Morti in Gran Bretagna a 184, primo ospedale nel caos - S'impennano a 184 i morti accertati per coronavirus nel Regno Unito, con un nuovo picco di 40 decessi in più in un giorno secondo i dati diffusi oggi dal ministero della Sanità britannico. Mentre un primo ospedale, il Northwick Park Hospital di Harrow, un sobborgo di Londra, dichiara formalmente di essere in crisi per il numero di pazienti ricoverati per sospetto contagio da Covid-19: segnalando di essere alla prese con un "incidente grave", avendo esaurito i sui 33 posti letto disponibili ad hoc.

Ore 17.16 - Chiusura concordata confine Usa-Messico - Usa e Messico hanno concordato di sospendere i viaggi non essenziali al confine: lo ha detto il segretario di stato Mike Pompeo in una conferenza stampa alla Casa Bianca sul coronavirus.

Ore 16.28 - Coronavirus:stretta a New York, 100% lavoratori a casa - Il 100% dei lavoratori nello Stato di New York deve stare a casa, ad eccezione del personale essenziale al quale è consentito andare al lavoro. Lo annuncia il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo. "Restate a casa, non prendete i trasporti pubblici a meno che non sia necessario", dice Cuomo.

Ore 16.20 - Raggi,blocchi per timori gite week end - "Non vorremmo che complice il fine settimana e il bel tempo i romani andassero a fare la classica gita fuori porta oppure al mare. Restare a casa significa restare a casa. Sulle principali strade ci sarà un presidio rafforzato". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi a Tagadà su La7 in merito alle verifiche sulle auto disposte dal Campidoglio.

Ore 12.54 - La presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, apre ai Coronabonds. In un'intervista alla radio Deutschlandfunk, la presidente ha detto che "stiamo guardando a tutti gli strumenti e qualunque aiuto verrà utilizzato" per mitigare le conseguenze economiche dell'epidemia. "Questo vale anche per i Coronabonds, se aiutano e se sono correttamente strutturati, saranno usati", ha detto.

Ore 12.13 - "Si può anche pensare di utilizzare le risorse del MES trasformandolo in una sorta di "coronavirus Fund" perché le sue risorse possano essere utilizzate da tutti gli stati europei per fronteggiare gli effetti economici prodotti dalla pandemia. Queste risorse devono pertanto essere concesse a tutti gli Stati, senza alcuna condizionalità presente o futura". E' quanto scritto in una nota di Palazzo Chigi in cui si evidenzia il pensiero del premier Giuseppe Conte.

Ore 12.08 - Con la rimodulazione dei servizi, decisa stamane in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, con la presenza degli assessori regionali Riccardo De Corato e Pietro Foroni, secondo le indicazioni del Ministro dell'Interno, 114 unità di militari dell'Esercito di Strade Sicure verranno impiegate direttamente nel controllo delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19. Lo fa sapere la Prefettura di Milano.

Ore 12.01 - Il numero di decessi provocati dal coronavirus in Spagna ha superato le 1.000 unità: lo ha reso noto oggi il governo. Ieri il ministero spagnolo della Sanità aveva annunciato che le vittime erano salite a quota 767.

Ore 11.59 - Nuova stretta del Piemonte per contrastare la diffusione del coronavirus. Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, è pronto a firmare una nuova ordinanza per ridurre ulteriormente le attività all'aperto. "Col fine settimana alle porte, non posso più aspettare. Sono giorni che sollecito il governo", spiega all'ANSA il governatore, che per condividere il testo della nuova ordinanza alle 13 riunirà in videoconferenza i presidenti delle Province piemontesi, i sindaci dei capoluoghi e i rappresentanti di Anci e Uncem.

Ore 10.39 - Un nuovo caso di contagio è stato registrato nella notte a Vo' Euganeo, il primo focolaio di Coronavirus in Veneto, dopo giorni in cui il bilancio segnava zero. Dal report della Regione, i positivi nella cittadina padovana sono così 83 dall'inizio dell'epidemia. Padova - escluso Vo' - è la provincia con più casi (943, +42 rispetto a ieri), seguita da Verona (784, +66) e Treviso (719, +49).

Ore 10.27 - "Io credo di si", che l'esercito in Lombardia sia necessario, "la presenza di militari ha un grande effetto dissuasivo uno magari prima di scendere in strada se vede passare una pattuglia dell'esercito ha qualche ripensamento".Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in collegamento con Mattino Cinque, parlando del rispetto dei divieti per limitare il contagio da Coronavirus. "Ne parlavo stamattina con il presidente della Repubblica, ho chiesto proprio che anche lui si impegni a fare in modo che vengano applicati in maniera più rigorosa i protocolli".

Ore 10.25 - Nuove lunghe code hanno caratterizzato l'ingresso ai supermercati, a Milano, dopo le proposte di una stretta sulle libertà di movimento e anche sulla gestione delle rivendite alimentari. In fila tanta gente preoccupata, tornata con i trolley come non si vedeva dall'inizio del'emergenza. All'Esselunga di via Fuché, una delle più frequentate nel capoluogo lombardo, alle 7 del mattino la coda si articolava sui 4 lati del grande isolato, con tempi di ingresso superiori all'ora-ora e mezza. Al vicino Carrefour in piazza Diocleziano, un '24 ore', altra lunga coda e apertura contingentata negli orari, con ingresso di una sola persona per famiglia. "Abbiamo visto che arrivava il camion dei rifornimenti e siamo venuti qui - ha detto una signora, in fila con una grossa valigia-trolley - ma se lo avessi saputo avrei lasciato mio marito a casa".

Ore 10.05 - È morto nella notte nell'ospedale pubblico di Jaipur, in Rajasthan, il turista italiano, ricoverato con la moglie da due settimane perché affetto dal Covid-19: lo dicono i media indiani e lo confermano fonti del tour operator italiano da cui la coppia aveva acquistato il viaggio. Qualche giorno fa l'uomo, 68 anni, medico di Codogno in pensione, era stato dichiarato negativo dai medici dell'ospedale indiano, che affermavano di averlo curato con una combinazione di farmaci antiretrovirali.

Ore 9.46 - Il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire, ha avvertito oggi che se l'Unione europea abbandona l'Italia, l'Ue "non si riprenderà" più. Intervistato dalla tv Lci, Le Maire ha lanciato un appello ai Paesi Ue a "essere uniti" per far fronte alla crisi del Coronavirus. "Se sarà 'ognun per sé' - ha ammonito -, se si abbandonano alcuni Stati, se ad esempio si dice all'Italia 'cavatevela da soli', l'Europa non si riprenderà".

Ore 9.37 - YouTube sospende temporaneamente l'alta definizione dello streaming abbassando la qualità al livello standard per alleggerire il carico dei dati che viaggia sulle reti Internet. L'annuncio è arrivato direttamente da Google - proprietaria della piattaforma video - e dal commissario Ue per il Digitale, Thierry Breton. Con questa decisione, i ceo di Google e Youtube, Sundar Pichai e Susan Wojcicki, si uniscono alle misure già adottate ieri da Netflix e richieste da Bruxelles per far fronte al sovraccarico che le infrastrutture stanno affrontando dall'inizio della pandemia.

Ore 9.21 - "Io sono per la sanità pubblica. La sanità pubblica è stata depredata negli anni, dobbiamo ripartire dalla sanità pubblica, valorizzarla con una spesa pubblica adeguata. Abbiamo pochi posti in terapia intensiva a causa dei tagli e dobbiamo aumentarla". Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico a Radio 24.

Ore 9.10 - Mercati azionari tutti postivi nelle prime battute della seduta: Londra ha aperto in crescita del 4,1%, Parigi e Francoforte del medesimo 5,4%.

Ore 9.01 - Avvio in deciso rialzo per Piazza Affari: in apertura l'indice Ftse Mib segna un aumento del 2,02%.

Ore 8.59 - "Da opposizione seria, responsabile, oggi il nostro compito è cooperare. Più avanti, ad emergenza finita, discuteremo degli errori se degli errori sono stati commessi". Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi a Radio 1.

Ore 8.57 - Lo Spread Btp-Bund è in calo a 184 punti base in avvio di giornata, contro i 193 punti della chiusura di ieri. Il tasso di rendimento del decennale italiano è dell'1,57%. 

Ore 8.31 - "La dimensione della risposta comune ancora non è adeguata ma sono stati fatti passi straordinari. Se cambiamo le regole di bilancio, quelle sugli aiuti di Stato e la Bce mette in campo il paracadute, nonostante le differenze (di vedute tra Paesi, ndr) la reazione è stata molto veloce": lo ha detto il commissario agli affari economici Paolo Gentiloni a Radio Anch'io. Gentiloni ha spiegato che "avremo conseguenze enormi per tutti i Paesi", ma ancora "si fa fatica a capire" che non è una crisi "soltanto di uno o di pochi".

Ore 8.14 - La Borsa di Seul rimbalza con i guadagni di Wall Street e la fiducia generata dalle misure prese a livello globale contro la pandemia del coronavirus: l'indice Kospi guadagna il 7,44%, a 1.566,15 punti, dopo uno stop delle contrattazioni per eccesso di rialzo. Nella notte la Fed ha reso noto di aver firmato accordi di currency swap con 9 banche centrali, tra cui la Bank of Korea (da 60 miliardi di dollari), per stabilizzare i mercati valutari.

Ore 8.14 - Il numero di morti a livello mondiale provocati dal coronavirus ha superato quota 10.000: lo riporta l'ultimo bollettino diffuso dalla Johns Hopkins University. L'università americana registra questa mattina 10.030 decessi, un totale di 244.523 casi di contagio confermati e 86.031 persone guarite. La soglia dei 9.000 decessi nel mondo era stata superata solo ieri.

Ore 6.41 - I nuovi casi di coronavirus in Corea del Sud sono ritornati a scendere sotto quota 100, a 87, all'indomani dell'impennata inattesa a 152: il Korea Centers for Disease Control and Prevention ha aggiornato i contagi a 8.652, in base ai dati della fine di giovedì. Sono 3 i nuovi decessi, per 94 totali, in gran parte registrati della popolazione più anziata già affetta da altre gravi patologie, come il cancro. Il tasso di mortalità per gli uomini è dell'1,53%, contro lo 0,81% delle donne: quello complessivo resta poco sopra l'l%.

Ore 5.57 - La Borsa di Seul rimbalza con i guadagni di Wall Street e la fiducia generata dalle misure prese a livello globale contro la pandemia del coronavirus: l'indice Kospi guadagna attualmente il 4,71%, a 1.526,35 punti, dopo uno stop delle contrattazione per eccesso di rialzo. Nella notte la la Fed ha reso noto di aver firmato accordi di currency swap con 9 banche centrali, tra cui la Bank of Korea (dell'importo di 60 miliardi di dollari), per stabilizzare i mercati valutari. Il won passa di mano a 1.255,60 sul biglietto verde, cedendo 30,10 won.

Ore 3.56 - Sarebbe "prematuro" rinviare le Olimpiadi di Tokyo previste tra luglio e agosto nonostante la pandemia di coronavirus. Lo afferma, in un'intervista al New ork Times, il presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach. "Per noi non sarebbe responsabile oggi e sarebbe prematuro partire da speculazioni e prendere una decisione - spiega -. Non sappiamo quale sarà la situazione. Stiamo comunque esaminando diversi scenari".

Ore 3.22 - Wuhan, il focolaio della pandemia del coronavirus, non ha riportato nuovi contagi per il secondo giorno di fila: in tutta la Cina, ha riferito la Commissione sanitaria nazionale, ci sono stati altri 39 casi di infezione importata e 3 decessi, di cui 2 nella provincia dell'Hubei e uno in quella del Liaoning. I casi confermati sono saliti a 80.967 totali, comprensivi di 6.569 pazienti ancora sotto trattamento medico, di 3.248 morti e di 71.150 persone dimesse dagli ospedali, che hanno spinto la quota dei guariti all'87,8%.

Ore 3.13 - Il governatore della California Gavin Newsom ha ordinato a tutti i residenti dello stato, circa 40 milioni di persone, di stare a casa per contrastare la rapida diffusione dell'epidemia di coronavirus. Da Los Angeles a San Francisco scatta dunque il lockdown. "Dobbiamo piegare la curva. L'isolamento a casa non è la mia scelta preferita ma ora è necessaria", ha detto il governatore.

Ore 1.28 - Gli Stati Uniti hanno superato i 13.000 casi di contagio da coronavirus: sono 13.133, raddoppiati in sole 24 ore. Il bilancio delle vittime sale a 193 persone. Questo il quadro che emerge dagli ultimi dati forniti dalle autorità sanitarie federali e locali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie