Rapina dopo discoteca, 'insulti omofobi'

Uno dei due feriti ha frattura scatola cranica. Condanna Pd

(ANSA) - MILANO, 24 GEN - "Ci hanno offeso dicendo 'froci di m...', 'fate schifo'". Sono le parole messe a verbale da uno dei due studenti rapinati e picchiati nella notte tra sabato e domenica da un gruppo di 7-8 persone all'uscita di una discoteca di Milano. I carabinieri sono andati a raccogliere la loro testimonianza al Policlinico, dove uno dei due 25enni oggi ha subito l'operazione di ricostruzione del naso e l'altro sarà operato domani. Per quest'ultimo le ferite sono molto più gravi, ha riportato la frattura della scatola cranica. "Simili episodi colpiscono sempre nel vivo, soprattutto quando accadono in città come Milano, che rimane sempre attenta, aperta e rispettosa delle differenze di ognuno" hanno detto il segretario metropolitano, Pietro Bussolati, e il responsabile Dipartimento diritti del PD, Michele Albiani, condannando a nome della Federazione PD Milano Metropolitana, 'l'aggressione omofoba subìta da due ragazzi nella notte fra domenica e lunedì'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie