Amianto, solidarietà a vittime da comandante Gdf

Ona: autorevole riscontro, nostro impegno prosegue

Il comandante generale della Guardia di finanza esprime la sua personale "vicinanza e solidarietà" e quella dell’intero Corpo a le vittime dell’amianto. Lo rende noto l'Osservatorio nazionale sull'amianto (Ona).

In una lettera ad Antonio Dal Cin, finanziere in congedo e coordinatore Comitato esposti e vittime amianto appartenenti alla Gdf dell'Ona, attraverso il comandante generale Saverio Capolupo, il generale Fabrizio Cuneo ha rappresentato la volontà di continuare a riservare "la massima, doverosa attenzione alle delicatissime problematiche e a porre ogni iniziativa per garantire il pieno rispetto delle norme in tema di tutela e sicurezza del personale sui luoghi di lavoro".

L'Ona ha costituito da anni un coordinamento per la tutela delle vittime dell’amianto, anche per il settore della Guardia di finanza e di tutte le forze armate. "L'impegno dell'Associazione per la prevenzione primaria trova un autorevole riscontro nei vertici della Gdf, che esprime sentimenti di vicinanza e di incoraggiamento per le vittime e conferma la bontà del nostro operato, di migliaia di cittadini volontari che costituiscono una forza contro l’amianto, in favore della salute e dell’ambiente", dichiara il presidente dell'Ona, Ezio Bonanni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie