Meteo: più sole a pasquetta, ma non per tutti

Temperature sotto la media

Per quanto riguarda la Pasquetta "ci attendiamo un miglioramento al Centronord” – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – “salvo residue precipitazioni sul medio versante adriatico ma comunque in esaurimento entro il pomeriggio. Tempo ancora incerto invece al Sud con possibilità per delle piogge e dei rovesci sparsi, pur alternati a schiarite, in attesa di un miglioramento per la sera. Da segnalare infine il ritorno di nubi e qualche fenomeno sulle Alpi di confine, specie alto atesine, per l’addossamento di una nuova perturbazione dal Nord Europa.”

Clima più freddo e neve anche a quote basse - “Le temperature saranno in calo anche sensibile e si porteranno sotto le medie del periodo” – aggiunge Ferrara – “per l’arrivo di più freddi venti di Tramontana, Maestrale e Grecale che produrranno infatti una flessione anche di oltre 6-8°C. Tornerà così a nevicare a quote piuttosto basse per il periodo soprattutto sull’Appennino, dove i fiocchi bianchi potranno raggiungere i 700-1000m entro la notte su Pasquetta; qualche nevicata attesa anche sulle Alpi in genere oltre i 1000-1300m. All’alba di Pasquetta le temperature potranno raggiungere valori praticamente invernali, in particolare al Nord dove si potrà scendere fin sotto i 2-3°C anche in pianura con forti gelate sulle Alpi.”

“Negli anni passati sembra proprio che la Pasqua e la pioggia siano andati spesso ‘a braccetto’” – concludono da 3bmeteo.com – “La Pasqua degli ultimi 25 anni ha visto una predominanza di giornate nuvolose e piovose su quelle soleggiate. Da un campione di città scelte è emerso che al Nord la pioggia è caduta 7 volte su 25 (1990-2014), al Centro 9 volte mentre al Sud 6 volte. Nello specifico gli anni '90 sono risultati più incerti al Centro Sud; non sono mancati casi simil invernali come nel 1991, nel 92, nel 95, nel 97 e nel 98. Dal 2000 al 2010 gli episodi di pioggia sono invece aumentati sulle regioni settentrionali. Molto mite è risultata la Pasqua del 2000 seguita da quella del 2001 insolitamente fredda per la metà di Aprile (6-8°C sotto media) con neve a bassa quota e gelate al Nord e nelle valli del Centro.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie