Sindaco Norcia chiede zona economica speciale

'Anno avvio ricostruzione con il Covid è il peggiore dal 2016'

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 26 FEB - "Nell'anno del vero avvio della ricostruzione post sisma, a causa della pandemia siamo chiamati a vivere, paradossalmente, il momento più complicato dal 2016 a oggi. È necessario sostenere le nostre aziende, il combinato disposto tra le emergenze terremoto e Covid richiede misure speciali": a dirlo all'ANSA è il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, che torna a chiedere al governo la creazione di una "Zona economica speciale". "L'Esecutivo guidato da Mario Draghi - ricorda Alemanno - è il quinto che si succede in questi 4 anni e poco più di post sisma. Questo è il momento di occuparsi del rilancio economico di questo territorio e del Centro Italia colpito dagli eventi sismici. Lo si può fare solo attraverso le risorse importanti del Recovery plan". "Al governo Draghi, presidente umbro di adozione e quindi conoscitore delle difficoltà che viviamo - dice ancora il sindaco di Norcia -, chiediamo, come abbiamo fatto con i precedenti governi, strumenti da mettere a disposizione delle aziende che hanno scelto, 4 anni fa, di restare qui nonostante tutto, strumenti che possano favorire il ritorno di chi se ne era andato e magari incentivare imprese a investire in queste zone. È necessario un regime fiscale speciale che possa consentire alle nostre realtà imprenditoriali di superare il gap infrastrutturale che abbiamo in questo momento". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie