Potenziato ufficio ricostruzione sisma

Lo annuncia direttore Nodessi, "ricostruire l'Umbria"

(ANSA) - PERUGIA, 25 GIU - Altre 25 persone andranno a potenziare in Umbria l'organico dell'Ufficio speciale per la ricostruzione post terremoto. A dirlo all'ANSA è Stefano Nodessi Proietti, direttore della Protezione civile regionale. Secondo il quale "è giunto il momento di ricostruire l'Umbria terremotata". "Con l'introduzione dell'Ordinanza 100, quella della semplificazione - ha spiegato Nodessi Proietti - non ci possono essere più ritardi nel mandare avanti il recupero dell'edilizia privata, in particolare quella con danni lievi. Questo è l'ultimo treno a disposizione dei cittadini e credo che ora ci siano tutti gli strumenti necessari per far decollare la ricostruzione dei nostri borghi, colpiti dal sisma". L'Ordinanza 100, firmata dal commissario straordinario, Giovanni Legnini, sarà illustrata a tecnici e professionisti il prossimo 3 luglio al Teatro Nuovo di Spoleto. "Sarà presente anche il commissario - ha annunciato il direttore - e sarà una ulteriore occasione per illustrare nei dettagli i contenuti dell'Ordinanza". Più complicata sembra essere la questione relativa alla ricostruzione pubblica, per la quale Nodessi Proietti auspica un intervento governativo che permetta di ricostruire attraverso "poteri in deroga" in capo al commissario. "Abbiamo 300 milioni di euro da destinare alla ricostruzione pubblica, ma con l'attuale iter burocratico è complicato impiegarli", ha spiegato il direttore. Dopo avere firmato il protocollo di intesa con l'ufficio della Soprintendenza speciale per le aree terremotate per la progettazione della ricostruzione della Basilica di San Benedetto, Nodessi Proietti ha annunciato anche l'arrivo di quello per la costruzione del nuovo polo scolastico di Norcia. "La bozza del protocollo - ha annunciato - è stata già inviata al commissario. La nostra intenzione è far partire quanto prima i lavori per la costruzione dei plessi scolastici, poi quella delle palestre". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie