A Cittareale prima casa ricostruita

Presenti assessori regionali Di Berardino e Orneli

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - Inaugurata stamane la prima casa ricostruita a Cittareale (Rieti). L'edificio era stato demolito per danni gravi in seguito al terremoto del 2016 ed è stato ricostruito grazie ai fondi della ricostruzione, con un impegno di circa 275mila euro. L'immobile sorge all'interno dell'azienda agricola della famiglia Gentili, che conduce anche l'attività di agriturismo. A partecipare all'inaugurazione sono stati gli assessori della Regione Lazio al Lavoro e nuovi diritti, Formazione, Scuola e Diritto allo Studio universitario, Politiche per la ricostruzione, Claudio Di Berardino, e allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazio, Paolo Orneli. "Questo - ha detto l'assessore Claudio Di Berardino - è l'esempio concreto che la ricostruzione è possibile grazie a interventi coordinati tra i privati, le istituzioni e gli uffici. L'Usr regionale continua a essere sempre disponibile per dare informazioni, consigli e mette a disposizione le sue professionalità per agevolare la ricostruzione privata, tanto per chi ha subito danni lievi quanto per chi ne ha subiti di gravi." "Ho conosciuto Emidio Gentili e la sua famiglia nei mesi successivi al terremoto del 2016, quando il suo agriturismo divenne un punto di riferimento per tutti coloro che erano impegnati nelle operazioni di soccorso - ha detto l'assessore Orneli - l'agriturismo continuò a funzionare, ma la casa di famiglia fu dichiarata inagibile. Il tempo è passato, loro non hanno mollato e stamattina abbiamo inaugurato la nuova casa della famiglia di Emidio, ricostruita proprio dove stava. Una bella notizia, una storia di coraggio, di lavoro e di rinascita. Che non deve nascondere il fatto che il cammino della ricostruzione è ancora lungo e tortuoso, ma che è un segno che ce la si può fare e che questa terra bellissima può rinascere grazie alla tenacia della sua gente. E noi come Regione eravamo, siamo e saremo ancora al loro fianco."
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie