Sisma&Ricostruzione

Terremoto: varate altre 11 ordinanze speciali, salgono a 20

Complessivamente 220 interventi,spesa 514 mln,259 aggiuntivi

(ANSA) - ANCONA, 16 LUG - Varate altre 11 ordinanze speciali per la ricostruzione post sisma dell'Italia centrale. Salgono così a 20 e dispongono oltre 220 interventi, per una spesa complessiva di 514 milioni di euro, 259 dei quali aggiuntivi. Le nuove ordinanze sono state firmate oggi dal commissario straordinario, Giovanni Legnini e diventano immediatamente esecutive. Riguardano la ricostruzione di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno, Accumoli (Rieti), Campotosto (L'Aquila), Cascia, Preci, Norcia e la sua frazione di Castelluccio (Perugia), Castelsantangelo sul Nera, Ussita e Pieve Torina (Macerata) e le scuole di Montegiorgio (Fermo). Con questi provvedimenti si prevedono nell'insieme circa 100 interventi, per ciascuno dei quali si indicano e si motivano le deroghe alle norme di carattere generale che si utilizzeranno per l'esecuzione. Le nuove opere comportano un impegno di spesa di 237 milioni di euro, di cui quasi 150 aggiuntivi, a valere sui fondi del commissario per la ricostruzione pubblica. Grazie alla corsia veloce delle deroghe, per gran parte di questi interventi che risultano propedeutici alla ricostruzione privata, si prevedono tempi di consegna molto più brevi. Le nuove ordinanze introducono alcune innovazioni. Ad Arquata e Castelluccio, ad esempio, si procederà direttamente a una ricostruzione pubblica dei centri storici, quindi delle abitazioni private, ed è la prima volta che viene applicato questo metodo. Le modalità saranno disciplinate con una nuova ordinanza, dopo il pronunciamento dei consigli comunali e l'adesione dei proprietari privati. In altri casi, come per Pieve Torina e la stessa Arquata, sono stati identificati gli interventi da eseguire in una fase successiva, finanziandone intanto la progettazione. Vengono definiti, infine, nuovi meccanismi che consentono la demolizione pubblica degli edifici privati inagibili che interferiscono con la ricostruzione o in caso di inerzia dei proprietari. Quelle firmate oggi si aggiungono alle altre 9 ordinanze speciali firmate nelle scorse settimane dal commissario per Amatrice Camerino, la sua Università, per la Basilica di Norcia, le scuole di Ascoli PIceno, Teramo e San Ginesio, per gli edifici Ater della provincia di Teramo e per il Comune di Valfornace. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie