Terremoto, 14 nuovi sistemi monitoraggio sismico Ingv-Unicam

Rete accelerometrica migliora resilienza aree urbane

(ANSA) - CAMERINO, 22 MAR - Nelle scorse settimane sono state completate le installazioni di nuovi sistemi di monitoraggio sismico a cura di Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) e Università degli Studi di Camerino del el progetto Arch, finanziato nell'ambito del programma europeo "Horizon 2020". Ha come obiettivo lo sviluppo di strategie volte a migliorare la resilienza delle aree urbane e dei centri storici alle minacce indotte dai cambiamenti climatici e da rischi naturali, come quello sismico. "Sono state installate 14 stazioni accelerometriche per il monitoraggio degli effetti locali nel centro storico di Camerino e nelle zona urbana circostante in caso di eventi sismici con risentimento nell'area", ha spiegato Antonio Costanzo, ricercatore Ingv e responsabile scientifico per l'ente nel progetto Arch. Che ha aggiunto: "Questa rete accelerometrica rappresenta una importante ed innovativa infrastruttura per il monitoraggio in tempo reale di aree storiche e centri urbani in Italia e in Europa, sia per la densità di stazioni della rete che per l'elevata valenza storico-architettonica del sito. Tuttavia - ha detto ancora - la rete accelerometrica rappresenta solo una parte, seppur importante, di un intero puzzle che è composto anche dal complesso sistema di acquisizione e processamento dei dati, che ha la principale finalità di fornire informazioni utili al sistema di supporto alle decisioni sviluppato da Enea e Unicam nell'ambito dello stesso progetto". La rete accelerometrica è parte di un progetto più ampio per la protezione del patrimonio storico-artistico di Camerino che comprende anche la predisposizione di un articolato sistema di sensori per il monitoraggio degli edifici storici e dei beni culturali che essi contengono. Il progetto della sensoristica, del sistema di acquisizione controllabile a distanza e delle procedure per l'interpretazione dei dati acquisiti, è stato sviluppato da Unicam e applicato su due degli edifici più rappresentativi di Camerino: il Palazzo Ducale e la chiesa di Santa Maria in Via. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie